10 trucchi per migliorare il tuo trading velocemente

By 31 Luglio, 2021Agosto 1st, 2021Didattica Trading

1 – Trova un metodo che calza con la tua personalità

Diventare un bravo trader è un processo di scoperta e studio di sé stessi prima di ogni altra cosa. Non puoi semplicemente replicare esattamente ciò che sta facendo qualcun altro e aspettarti di avere lo stesso successo. Questo perché, sebbene il loro sistema possa essere attraente, non si basa sulle tue convinzioni personali sul mercato.

Ad esempio, se non hai molto tempo da applicare davanti agli schermi del mercato, allora faresti meglio a seguire una metodologia di daily trading piuttosto che imparare un approccio che prevede l’acquisto e la vendita nello stesso giorno (conosciuto con il termine intraday trading).

Oppure, se credi nell’acquisto di azioni sottovalutate ai minimi e nella vendita ai massimi, allora non avrebbe molto senso per te seguire una strategia di accumulo. Tutto si riduce alle tue convinzioni, alla tua personalità e al tuo stile di vita. Alla fine della giornata, è impossibile fare propria la convinzione di qualcun altro.

La buona notizia è che ci sono infiniti modi per fare soldi in borsa. Puoi senza dubbio trovare una strategia adatta alla tua personalità e alle tue esigenze.

Potresti perdere tempo cercando di trovare il sistema perfetto, “il Santo Graal del trading online”, che tra l’altro non esiste. Quindi è meglio capire se stessi e quale potrebbe essere una metodologia adatta.

2 – Trend Following come primo passo

La direzione del mercato dovrebbe essere sempre in prima linea nel tuo piano di trading.

Sapevi che 3 titoli su 4 seguono la direzione del mercato generale? Ogni volta che fai trading contro la tendenza (conosciuto con i termini reverse o contro trend), stai mettendo a dura prova le probabilità di guadagno?

Se segui i miei video su YouTube noterai che parlando di azioni italiane o americane consiglio sempre di acquistare su supporti… proprio per seguire il trend subito dopo aver fatto una pausa.

Ecco il mio link al canal YouTube (iscriviti per ricevere gratis le notifiche ai prossimi video): https://www.youtube.com/c/ForexOnlineTrading

“If you want to know everything about the market, go to the beach. Push and pull your hands with the waves. Some are bigger waves, some are smaller. But if you try to push the wave out when it’s coming in, it’ll never happen. The market is always right” – Ed Seykota

“Far more money has been lost by investors trying to anticipate corrections, than lost in the corrections themselves.” – Peter Lynch

Le citazioni sopra di Ed Seykota e Peter Lynch (leggi qui altri consigli utili) aiutano a fare il punto su questi importanti aspetti.

Ed Seykota paragona il trading contro trend al tentativo di spingere fuori un’onda quando sta arrivando. È molto meno faticoso e molto più naturale muoversi nella direzione dell’onda.

La citazione di Peter Lynch si basa sul fatto che le persone perdono soldi cercando di cogliere importanti punti di svolta nel mercato più di quanto i punti di svolta effettivi sarebbero costati in termini di stop loss. Il trader ai primi passi cercherà spesso di negoziare contro un trend di mercato nella speranza di colpire un fuoricampo, in un improvviso attacco di debolezza.

Sfortunatamente, ciò che accade la maggior parte delle volte è che vengono tagliati a pezzi e perdono ancora più soldi cercando di anticipare una svolta.

Il concetto di fondo è che il trend è tua amico!

Se vuoi aumentare notevolmente il tuo tasso di successo ed eliminare la maggior parte degli errori tra te e la redditività, fatti un favore e segui il trend.

Inizia il trading online oggi e allenati con un conto DEMO gratuito con:

3 – Segui il tuo trading system anche quando crea qualche perdita

“Rarely will the typical trader stay with his system beyond two or three losses in a row, and taking two or three losses in a row is a very common occurrence for most trading systems.” – Mark Douglas

La citazione sopra di Mark Douglas lo sostiene ancora meglio. Il trader tipico di solito inizia a cercare una nuova strategia di trading quando subisce alcune perdite di fila.

Sfortunatamente, i nuovi trader si concentrano sulla strategia di trading iniziale  e poi cercano sempre la strategia perfetta. Questo atteggiamento è probabile una reazione naturale della mente umana che cerca sempre di cercare qualcosa di migliore.

La verità è che non esiste una strategia perfetta. Fare riferimento al suggerimento di trading n. 1 sopra. La strategia perfetta è quella che ha dimostrato di funzionare nel tempo, corrisponde ai tuoi obiettivi, alla tua personalità e al tuo stile di vita: tutto qui.

Nessuno, nemmeno i trader più veterani, possono prevedere cosa accadrà con una precisione del 100%.

In realtà, non è neanche lontanamente vicino al 100%. Se vuoi diventare un trader di successo in modo coerente, devi capire che ti occupi di gestire il rischio rispetto al profitto potenziale (risk / reward theory – leggi qui).

Tutto quello che puoi fare è identificare che la probabilità che qualcosa accada è maggiore di qualcos’altro e quindi gestire il rischio di conseguenza. Se continui a farlo più e più volte, finché hai un vantaggio e gestisci attivamente il rischio, alla fine ne uscirai vincente, nonostante abbia subito molte perdite lungo la strada.

Quindi, la prossima volta che subisci una perdita, cerca di non prenderla troppo sul personale. A volte puoi fare tutto perfettamente e continuerai a subire una perdita. Fa parte dell’essere un trader di successo. Se salti sempre da un sistema all’altro, sei sicuro di rimanere bloccato nel fango e non capire nulla di ciò che stai facendo.

4 – Studia il tuo diario di Trading

Perché il 95% dei trader fallisce? Credo che sia perché probabilmente il 95% dei trader non ha un diario di trading dettagliato. Se sei seriamente intenzionato a fare trading, significa che devi metterti al lavoro.

“Il 90% delle persone nel mercato azionario, professionisti e dilettanti allo stesso modo, semplicemente non ha fatto abbastanza compiti”. – William O’Neil

La verità è che devi lavorare di più.

Perché un diario di trading? Perché è così che sei in grado di analizzare esattamente cosa funziona e cosa no.

La linea di fondo è che un diario di trading ti consente di identificare facilmente dove dovresti concentrarti. Una volta che capisci cosa funziona, e cosa non funziona, crei una regola per te stesso. Se sei incoerente nelle tue azioni, sarai incoerente nei risultati.

Mantenendo un diario di trading e facendo post-analisi, puoi rispondere a domande estremamente importanti come…

Cosa sta funzionando? Cosa sto facendo bene?

Cosa non funziona? Cosa sto sbagliando e come posso risolverlo?

Con quale modello di base o tipo di trade ho più successo?

Se vuoi davvero ravvivare il tuo diario e fare un’ottima post-analisi che accelererà in modo esponenziale la tua curva di apprendimento, devi scrivere i tuoi processi di pensiero per ogni operazione. Perché hai piazzato lo scambio? Perché sei uscito dal trade? Hai seguito il tuo piano originale?

5 – Ignora le news

La notizia non è tua amica! Tienilo in mente!

Prima che le notizie influiscano su un titolo, molto spesso lo vedrai apparire per primo nel grafico. Comprare o vendere un’azione in reazione alle notizie è come guardare nello specchietto retrovisore per guidare la tua auto in avanti.

L’unica cosa di cui hai bisogno è il prezzo e il volume. Ricorda, non sono le notizie reali che sono importanti. È la reazione alla notizia che conta. Da qui la frase “il prezzo è una novità”.

Le grandi istituzioni possono impiegare settimane e mesi per accumulare una posizione, rendendo loro impossibile nascondere le proprie tracce. Pertanto, sarai quasi sempre in grado di individuare le tracce lasciate indietro.

La notizia non ha in mente il tuo interesse. Il loro compito è essere sensazionali e guidare le valutazioni. Per non parlare del fatto che la maggior parte di ciò che dicono è spesso irrilevante o scorretto.

Quindi, è estremamente comune vedere un sacco di articoli e notizie che discutono di quanto sia rosea l’economia e il mercato azionario vicino a un massimo di mercato. Al contrario, vicino a un minimo di mercato, molto probabilmente ti imbatterai in un sacco di notizie che ti dicono come il mondo sta per finire e il mercato azionario è un posto pericoloso e stupido dove mettere i tuoi soldi.

6 – Non devi conoscere tutto del mondo del trading online

Quando tutti iniziamo a fare trading, commettiamo l’errore di cercare di imparare assolutamente tutto. La cosa divertente, però, è che i trader più veterani ammetteranno di sapere poco.

Perchè?

Il mercato è un’esperienza di apprendimento senza fine. C’è una quantità infinita di informazioni in un ambiente in continua evoluzione. Sarebbe impossibile coglierlo tutto. Ed è qui che si commette l’errore, nel cercare di imparare tutto e tutto ciò che si può.

La buona notizia è che non hai bisogno di imparare tutto. In effetti, meno ne sai, meglio starai… tecnicamente.

La chiave è concentrarsi su una piccola area di conoscenza del mercato e renderlo un viaggio senza fine per imparare tutto ciò che è possibile a quella specifica area del mercato. Tutto il resto è irrilevante!

I trader che ammettono di non sapere nulla e di avere ancora qualcosa da imparare, sono in genere quelli che superano il mercato anno dopo anno.

Non è necessario sapere in che direzione andrà il titolo.
Non hai bisogno di 4 monitor.
Non hai bisogno di indicatori fantasiosi.
Non è necessario conoscere il nome di ogni tipo di candlestick.
Non è necessario conoscere ogni tipo di analisi tecnica.

Di che cosa hai bisogno?

Una corretta gestione del rischio
Intelligenza emotiva e sotto controllo (leggi questo altro importante articolo “TRADING is a MENTAL GAME” qui)
Questo è tutto. Non sovraccaricare il tuo cervello. Mantienilo semplice, chiaro e mirato, il che ci porta al numero 7 dei nostri consigli di trading.

7 – Keep it Simple

L’unica cosa che conta è il prezzo e il volume. Tutto il resto è rumore.

Se hai un sacco di indicatori diversi sui tuoi grafici, otterrai sempre segnali contrastanti. Esiterai quindi ad agire perché ognuno ti sta dicendo qualcosa di diverso. Che ne pensi di tutto il tempo e lo sforzo necessari per concentrarti su tutti questi indicatori per convalidare finalmente la tua opinione ed eseguire il tuo trading? Per non parlare del fatto che tutto questo tempo e fatica sprecati alla fine porta via ciò che conta davvero…

Interpreta prezzo e volume!

Per la maggior parte, avere troppi indicatori sui tuoi grafici tenderà a distrarti dall’azione prezzo/volume, che è davvero dove dovrebbe essere tutta la tua attenzione.

Mantieni il tuo approccio semplice! Prezzo, volume e forse uno o due indicatori se hai una convalida effettiva dal tuo diario di trading.

Il mercato richiede di prendere decisioni rapide. Quando mantieni la tua attenzione ridotta, su ciò che conta, e lo fai molto bene, è allora che troverai un successo costante nel tuo trading.

8 – Creati delle regole, ma non troppe!

La maggior parte dei nuovi trader commette l’errore di pensare che il mercato sia in bianco e nero. La considerano pura scienza e cercano di trovare tutte le risposte. Tuttavia, quelle risposte non esistono e non esisteranno mai, perché il mercato azionario è tanto un’arte, quanto una scienza. Naturalmente il tutto vale anche per il forex, materie prime o altri sottostanti.

I trader e gli investitori imparano rapidamente che il mercato azionario funziona come se avesse una mente propria. Solo perché A accade non significa che B debba accadere.

Ricorda, la natura umana e le emozioni entrano in gioco in grande stile, quindi chi sei come persona si rifletterà alla fine nella tua esperienza personale con il mercato azionario. Imparare a navigare con successo e in modo coerente nel mercato azionario è un viaggio personale. Le esperienze o i processi di due persone non saranno esattamente gli stessi. Non c’è un modo giusto. C’è solo ciò che fa per te!

Questo ci porta ad avere delle regole.

Mantieni la tua lista concisa. Troppe regole ti faranno esitare quando è il momento di agire. Non puoi essere troppo rigido nel tuo approccio o ti perderai incredibili opportunità!

Alcuni dei nostri migliori trade provengono da opportunità che potrebbero non corrispondere ai nostri criteri del 110%, ma abbiamo riconosciuto caratteristiche vincenti sufficienti per stabilire un vantaggio legittimo. Finché il rischio è gestito correttamente e hai il tuo elenco conciso di regole non negoziabili in atto dopo aver premuto il grilletto, non hai nulla di cui preoccuparti.

9 – Segui la forza relativa del mercato

Se il mercato sta correggendo e alcuni titoli di un settore resistono bene rispetto al resto del mercato, questa è Forza relativa.

Cosa c’è di così importante nella forza relativa?

Ti mostra le mani delle grandi istituzioni, le mani forti.

Se il mercato sta perdendo valore sulla media a 50 periodi e un settore di azioni è ancora vicino ai massimi di 52 settimane, questo significa che è forte. Questo perché le grandi istituzioni non hanno interesse a vendere quel settore e in molti casi stanno accumulando lentamente azioni.

Quando ciò accade, vuoi mettere quel titolo in una lista e seguirlo ogni giorno, perché quando il mercato riprenderà il suo trend rialzista, molto spesso sarà il primo e più forte titolo ad avanzare.

La forza relativa aiuta a identificare ciò che i grandi non vogliono vendere o stanno acquistando di più. Seguendolo, tenderai sempre ad essere investito nei migliori titoli del mercato.

10 – Institutional Sponsorship Is Key

Banche estremamente grandi, fondi comuni di investimento, hedge fund, società fiduciarie e altre grandi istituzioni finanziarie rappresentano oltre il 70% del volume totale del mercato.

Alcune di queste aziende gestiscono centinaia di miliardi di dollari. Quindi, quando uno dei suoi gestori di portafoglio decide di assumere una posizione in un’azione, possono volerci settimane o mesi prima che accumuli una posizione completa.

In aggiunta a questo, ci sono ancora tutti gli altri gestori di fondi là fuori con enormi portafogli da investire, che decidono anche di prendere posizioni nello stesso titolo, che ha un tempo altrettanto lungo per accumularsi aggiungendo volume e pressione di acquisto al titolo.

È molto difficile per le grandi istituzioni nascondere le proprie tracce, specialmente quando ce ne sono tante che cercano tutte di posizionarsi negli stessi titoli contemporaneamente. Questo è il motivo per cui è così importante prestare molta attenzione all’accumulo o alla distribuzione di grandi volumi. Spesso è un grande indizio che i grandi attori istituzionali stiano entrando o uscendo da un titolo, che è ciò che alla fine determina il prezzo di un titolo.

Alla fine della giornata, vuoi comprare azioni che le istituzioni stanno comprando, dal momento che sono quelle che muovono il mercato. Non importa quanto credi nella storia di un titolo, o quanto fortemente pensi che aumenterà. La linea di fondo è che probabilmente non si muoverà in modo sano e sostenibile se le grandi istituzioni non sono in definitiva dietro l’acquisto e sono lì per sostenerlo sulla debolezza.

La buona notizia è che non abbiamo bisogno di sapere cosa compreranno prima di acquistarlo. Come accennato in precedenza, impiegano molto tempo per accumulare una posizione completa e per di più, ci sono molte istituzioni che cercano di posizionarsi negli stessi titoli contemporaneamente. E sappiamo che possiamo identificarlo nelle classifiche dei volumi o delle % di movimento nel tempo.

Il nostro compito è identificare l’accumulazione istituzionale il prima possibile e poi cavalcare le loro falde il più a lungo possibile.

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading su indici, azioni e forex. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.