Didattica TradingOpzioniOpzioni Binarie

Come impostare i grafici opzioni binarie

By 6 febbraio, 2015 One Comment

Come impostare i grafici opzioni binarie

Il primo passo da compiere per iniziare ad operare con le opzioni binarie, è quello di impostare i grafici degli asset su cui opereremo.

A tale scopo la piattaforma trading più completa ed utilizzata dai trader è Metatrader, offerta da quasi tutti i broker forex.

Una volta installata gratuitamente sul proprio pc, si potrà iniziare ad investire sia sul forex che sulle opzioni binarie.

Guida all'installazione

Video con spiegazioni per l'utilizzo

Da sottolineare che la Metatrader mette a disposizione ogni tipo di asset  (valute, azioni, indici e materie prime) su cui poter operare, offrendo numerosi strumenti avanzati, tra cui la possibilità di creare template ed indicatori personalizzati.

Prova gratis la Metatrader Demo. Clicca Qui!!!

La prima cosa da fare una volta scelto l'asset, e' quella di selezionare il time frame su cui lavorare, noi consigliamo h1 per una serie di motivi già ampiamente spiegati nell'articolo riservato proprio alle opzioni binarie con scadenza oraria.

Scelto il time frame orario, il passo successivo sarà' quello di inserire alcuni indicatori che ci permetteranno di filtrare meglio i segnali di ingresso.

Quali indicatori usare e come impostarli

Utilizzare numerosi indicatori non e' mai consigliabile, perché' il rischio e' quello di perdere di vista il movimento del prezzo.

Bollinger Bands + RSI

Un primo ed utile strumento di analisi tecnica e' l'indicatore delle Bande di Bollinger.

Formato da tre curve rappresentate nel grafico del prezzo attraverso una banda superiore , una inferiore ed una media centrale, le bande di bollinger oltre ad evidenziare la volatilità' del prezzo, attraverso un loro restringimento o allargamento, mostrano anche massimi e minimi relativi.

Il settaggio consigliato è quello di default, 20 0 2.

Le BB possono essere ancora più' efficaci se messe in relazione con altri oscillatori di momentum, tra questi, l'RSI e' senza dubbio tra gli oscillatori più' utilizzati ed affidabili; la sua funzione e' quella di mostrare situazioni di iper comprato ed iper venduto, alle quali potrebbero susseguirsi inversioni di trend.

Si muove tra livelli che vanno da 0 a 100, in cui le fasce 20 -0 ed 80 indicano appunto situazioni di iper mercato.

L'RSI può' inoltre fornire preziose indicazioni, anche in relazione alle sue divergenze con le bande di bollinger.

Consigliamo il set up standard a 14 periodi come descritto in questa guida: https://www.we-trading.eu/2015/01/sistema-di-trading-con-bande-di-bollinger/

Volumi

Un altro indicatore utile per avere un'analisi più' completa, e' quello dei Volumi. Non ne abbiamo quasi mai parlato in questo sito ma lo stiamo iniziando a valutare per le nostre analisi tecniche.

Il volume indica il numero di investitori che in quel momento acquistano e vendono sull'asset finanziario osservato.

Mostra quindi la forza del trend, quando il trend sara' in crescita il volume registrerà' un aumento, viceversa una sua diminuzione indicherà' un esaurimento del trend che potrebbe suggerire, soprattutto dopo dei picchi, una possibile inversione di trend.

Gli indicatori consigliati se messi in relazione tra di loro, nelle diverse modalità, consentono un 'analisi tecnica più' precisa ed approfondita consigliata soprattutto per chi è agli inizi.

We-Point Indicator

E' il nostro cavallo di battaglia che ci ha dato soddisfazioni e continuerà ad essere per noi il punto di riferimento per fare trading opzioni binarie. Sul gruppo facebook (https://www.facebook.com/groups/tradingfx/) siamo giunti a 330 membri e stiamo imparando tutti insieme ad utilizzarlo al meglio. Per chi non lo conosce può vedere questa pagina: https://www.we-trading.eu/2013/04/we-point-indicator-cosa-e/

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading e di piattaforme per il forex, cfd e criptovalute. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

One Comment

  • Domenico ha detto:

    Condivido i consigli che sono molto preziosi e fin qui insieme con We Point la percentuale di on the money è soddisfacente

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.