Cosa sono le obbligazioni quotate in borsa

Le obbligazioni (o “bond”), si presenta come un titolo di debito emesso da una società (chiamata emittente), che si impegna a pagare un interesse periodico (chiamato cedola), per tutto il tempo del prestito e la restituzione dell’intero capitale al creditore alla scadenza dell’obbligazione.

XMAvaTrade
plus500Pepperstone



Caratteristiche base di un’obbligazione

Codice ISIN: è un codice alfanumerico di 12 cifre ed è internazionale e ci permette di identificare la nostra obbligazione.

L’emittente: è la società che emette l’obbligazione e solitamente gli emittenti sono:

  • Società private: in questo caso si parla di obbligazioni corporate e vengono distinte in obbligazioni societarie e obbligazioni finanziarie.
  • Stati nazionali
  • Enti sovranazionali: sono formati dall’unione di singoli stati nazionali

La data di emissione: è la data in cui viene emessa l’obbligazione.

La data di scadenza: è la data in cui si estingue il contratto e corrisponde solitamente con il pagamento dell’ultima cedola e la restituzione del capitale investito.

Il prezzo di emissione: è il prezzo che paga l’investitore durante la fase di sottoscrizione.

Solitamente l’emissione avviene a 100 e questo prezzo è detto “alla pari”, se acquistiamo un’obbligazione che è sotto i 100 è detta “sotto la pari”, che corrisponde ad un valore inferiore rispetto a quello a cui avverrà il rimborso. Invece se acquistiamo sopra i 100 è detta “sopra la pari” e corrisponde a un valore superiore rispetto al valore del rimborso.

Il prezzo di acquisto: è il prezzo a cui si acquista un’obbligazione, tuttavia in un’obbligazione ci sono due prezzi distinti che sono il prezzo “secco” e il prezzo “tel quel”.

Il prezzo di rimborso: è il prezzo a cui viene rimborsato il capitale, solitamente vengono rimborsate a 100, ovvero al creditore viene rimborsato il 100% del capitale.

La duration: rappresenta la durata dell’obbligazione. Le oscillazioni dei prezzi crescono all’aumentare della durata delle obbligazioni e invece più la scadenza è vicina e minore sarà l’oscillazione dei prezzi

La cedola: è l’interesse periodico che l’emittente paga al possessore dell’obbligazioni.

Le obbligazioni possono essere a cedola fissa o a cedola variabile:

  • Cedola fissa: l’importo degli interessi è predeterminato e fisso, che va dalla data di emissione fino alla data di scadenza.
  • Cedola variabile: l’importo degli interessi varia di anno in anno in base all’andamento di un parametro di riferimento.

Il periodo in cui vengono pagati gli interessi può essere trimestrale, semestrale o annuale.

Inoltre esiste un altro tipo di obbligazione che è la Zero Coupon, questa obbligazione non stacca cedole ma il suo rendimento è dato da prezzo di emissione meno il prezzo di sottoscrizione.

Vantaggi dell’investimento in obbligazioni

Tra i vantaggi presenti nelle obbligazioni abbiamo:

  • Rischio contenuto
  • Efficienza
  • Duttilità
  • Certezza



Rischi dell’investimento in obbligazioni

Rischio di default: Il creditore si assume il rischio che qualora l’emittente fallisca e che quindi non sia in grado di far fronte ai propri impegni finanziari, l’obbligazionista potrebbe perdere le cedole non ancora pagate e il capitale investito.

Rischio di cambio: è il rischio che si corre quando si va ad investire in titoli denominati da una valuta diversa da quella del nostro paese.

Rischio liquidità: è il rischio di non trovare dei compratori quando si decide di vendere l’obbligazione dato che è poco scambiata. L’obbligazione illiquida corrisponde ad un allargamento dello spread bid/ask e che quindi non si trova un prezzo adeguato per comprare o vendere.

Rischio di prezzo: indica il rischio che i prezzi dell’obbligazione scendano per via dei movimenti dei tassi di interesse, dato che all’aumentare dei tassi di interesse diminuiscono i prezzi di un’obbligazione.

Rischio reinvestimento: è il mancato reinvestimento delle cedole incassate oppure reinvestite a un rendimento inferiore dall’investimento iniziale.

Rischio inflazione: è il pericolo che una perdita di valore da parte di una valuta sia superiore al rendimento dell’obbligazione.

Rischio politico: è il pericolo che la politica di un determinato paese possa influenzare le scelte e i risultati operativi degli investitori.

Tipi di obbligazioni

In base alla loro complessità possiamo dividere le obbligazioni in:

  • Obbligazioni Ordinarie:
    • a tasso fisso
    • a tasso variabile
  • Obbligazioni Strutturate
  • Obbligazioni Subordinate
  • Obbligazioni Convertibili

bonus forex senza deposito

+

I nostri Social – seguici su Facebook, Twitter, Instagram

I nostri articoli e le nostri analisi di trading online le trovi pure sui nostri canali gratuiti didattici dedicati al trading online:

Bitcoin prospettive di prezzo al 10 Aprile 2021

| Azioni, bitcoin | No Comments
BITCOIN criptovaluta a cura di Paolo Aquino Devo ammettere che quando mi è stato chiesto…

SuperTrend esempi trading sul GOLD

| analisi tecnica, Didattica Trading, indicatori mt4, supertrend | No Comments
Il supertrend è uno strumento ben conosciuto. Non cito la formula, ampiamente reperibile online e…

Sugar, GOLD volume e azioni da comprare per la settimana 6-9 Aprile

| analisi tecnica, Azioni, onde di elliott, onde di elliott | No Comments
Zucchero SUGAR WHITE CASH Monthly e Weekly forniscono spunti contrastanti che cercherò di ordinare. Il…

Sp500, Nasdaq e DowJones: caratteristiche tecniche a confronto indici azionari USA

| Didattica Trading | No Comments
Gli indici USA Gli indici americani più conosciuti sono SP500, Nasdaq e DowJones. In realtà…

Trading online: terminologie e parole chiavi da conoscere

| Didattica Trading | No Comments
In questo post si presentano le terminologie e paroli chiavi da conoscere per chi inizia…
Federico David

Federico David

Ecco una breve bio. Appassionato di analisi tecnica, fondamentale e price action. Amo scrivere e parlare di tutto ciò che succede sui mercati finanziari

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.