Segnali Forex e Strategie

G20, petrolio e previsioni forex per la settimana

By 29 febbraio, 2016 No Comments

Riunione G20 e misure da prendere

Abbiamo chiuso la settimana con un mercato ottimista in vista della riunione del G20 a Shanghai tra ministri delle finanze e banchieri centrali in cui si discute sulla ripresa globale che resta troppo debole e variabile. Insomma senza collaborazione fra Paesi sottolinea Cristine Lagarde, direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, la ripreasa può "deragliare". Un altro punto chiaro che spunta dalle conclusioni del G20 è quello che le Banche Centrali hanno fatto molto per sostenere la crescita con il QE iniziato da Fed e continuato da BCE ma la politica monetaria da sola non può condurre a una crescita bilanciata. Tocca ai singoli governi di adottare le misure necessarie per offrire un vero sostegno alla crescita con grande timore per un eventuale Brexit che secondo le conclusioni del G20 sarà un vero choc per l'intera economia globale.

gkfx broker cfd migliore

Cosa pensiamo noi

Dalle dichiarazioni sopra riportate a noi sembra che il messaggio è: "adesso non aiuteremo più nessuno, se qualche stato non ce la farà sarà lasciato al proprio destino".

Grafici, analisi e previsioni trading petrolio

Il mercato azionario è stato rinvigorito dal rimbalzo del greggio che è salito alla notizia che il mese prossimo ci sarà un incontro dei ministri dell'Energia dei paesi produttori, OPEC e non-OPEC per il mantenimento della produzione ai livelli attuali.

trading petrolio

Come potete notare il prezzo sul grafico daily è entrato nella kumo sfiorando i 37 usd per poi ripiegare fino a 35,14. E' stato un primo tentativo di reazione tecnica che adesso spingerà gli acquisti fino a 40 dollari finchè il prezzo si manterrà sopra il primo supporto dinamico che attualmente passa per 32 dollari. Sotto i 32 dollari invece si aprono nuovamente le strade per nuovi minimi.

Analisi intermarket

Da punto di vista di analisi intermarket, stiamo ad assistere a una perfetta correlazione fra i sottostanti presi in calcolo dai quali fuoriesce una chiara situazione di RiskOn, con un dollaro forte e visto che i mercati sono dollarocentrici ci possiamo aspettare una reazione degli operatori di borsa che si sposteranno  dai beni rifugio verso il mercato azionario e delle valute.

intermarket trading system

Segnali operativi trading per la settimana 28.02 – 04.03 2016

Segnali forex EURUSD – Outside bar in D1, sulla resistenza sul livello chiave 1.10200 che ingloba tre giorni di contrattazione precedenti, segnale trading ribassista di Price Action. Stesso segnale di trading confermato sul grafico mensile che ci mostra una Pinbar in trend. Possibile sell al breakout del supporto dinamico di breve termine.

Screenshot_527

Screenshot_528

Segnali forex USDJPY– doppio minimo in trend su un grafico D1 confermato anche in W1. Possibile buy al compimento della figura di analisi tecnica con il breakout del massimo intermedio sul livello 114.872

Screenshot_530

Screenshot_531

 

dan

dan

AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come consigli di investimento personalizzati ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.