L’Oops di Larry Wiliams

By 22 Mar, 2015 Didattica Trading

L’Oops di Larry Williams

Si tratta di un pattern di prezzo molto efficace che si può incontrare su tutti gli  strumenti usati nel trading online azioni, materie prime, valute forex e indici ma anche per il trading opzioni binarie.

Il pattern è basato sullo studio del comportamento dei prezzi a seguito di una risposta eccessivamente emotiva degli operatori a una news o ad un dato macroeconomico, al quale segue una reazione altrettanto forte e contraria che si traduce in un gap tra la chiusura della barra precedente e l’apertura della barra attuale. Si tratta di un pattern affidabile su time frame daily vale a dire da applicarsi a barre giornaliere .

Questo pattern è appunto, l’Oops di Larry Williams, famoso trader americano scrittore e formatore tra i più prolifici al mondo che ha dato grandi contributi all’analisi tecnica e all’analisi algoritmica come il Williams%R , il Market Facilitation Index l’Ultimate Oscillator. Andiamo a vedere in dettaglio in cosa consiste il setup di questo pattern.

Quando entrare long 

Si devono verificare le seguenti condizioni:

  1. Abbiamo un’apertura inferiore al minimo del giorno precedente (gap), condizione abbastanza insolita in quanto, generalmente, il prezzo apre all’interno del range del giorno precedente. Questa condizione è tanto più incisiva, quanto più il prezzo di apertura apre in basso rispetto al minimo del giorno precedente;
  2. Il prezzo inverte poi la direzione, recuperando il minimo del giorno precedente e comincia a salire abbastanza velocemente in direzione opposta rispetto alla apertura:
  3. Si entra al rialzo long non appena il prezzo recupera il minimo del giorno precedente.

Quando entrare short

L’entrata short è esattamente speculare a quella long:

  1. Il prezzo apre sopra il massimo del giorno precedente
  2. Il mercato inverte la tendenza e recupera il massimo del giorno precedente
  3. Entriamo short appena il prezzo scende sotto il massimo della giornata precedente.

Il termine di Oops deriva dal movimento del prezzo che si verifica quando il trader entra in apertura di mercato in direzione del gap, basandosi su aspetti decisionali basati più che altro sulla emotività (il mercato sta scendendo, mi metto short e viceversa).

All’inizio il trade sembra funzionare, all’ improvviso inverte con i prezzi che si muovono nella direzione opposta all’operazione in essere, strappa al trader la classica esclamazione: oops… ho sbagliato tutto.

Quando i traders si accorgono che il mercato si sta muovendo in maniera decisamente contraria alla loro operazione, chiudono le posizioni, dando così ancora più spinta al movimento in atto.

Esempi Opps di Williams

Gold in time frame Daily: vediamo come il prezzo dopo una spinta forte ribassista nel giorno precedente apre sotto il minimo e continua in questa direzione, ma all’ improvviso inverte e continua a salire superando i minimi anche quelli di chiusura e chiude addirittura sopra facendo una bella escursione.

Qui di seguito un altro setup short del cross USDCAD – i prezzi aprono sopra e dopo un po’ cominciano a scendere, chiudendo sotto la chiusura del giorno precedente.

 

Infine un altro stup long su Silver …..

Pur trattandosi di un pattern molto valido non bisogna mai dimenticare di posizionare lo stop loss a protezione sopra il massimo o sotto il minimo di giornata per il caso sempre possibile che l’operazione non vada per il verso giusto.

dan

dan

AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come consigli di investimento personalizzati ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.