Questi titoli/settori possono essere i prossimi Faang stocks

By 10 Dicembre, 2020Gennaio 25th, 2021Segnali Forex e Strategie

Con i mercati ai massimi storici e l’inizio di una possibile rotazione degli investimenti in azioni quotate al Nasdaq verso titoli value quotati sul DJones, si cerca anche di comprendere quale potrebbe essere il prossimo basket di azioni su cui puntare nel lungo periodo. Qualcosa che possa battere o modellarsi su quanto già dimostrato dai titoli FAANG.

I titoli FAANG (il cui indice è l’acronimo delle iniziali delle 5 azioni che lo compongono) sono:

  • Facebook
  • Amazon
  • Apple
  • Netflix
  • Google (oramai Alphabet)

e recentemente allargato con altri titoli diventando il Fang+ (vedi qui composizione https://www.theice.com/fangplus). Il FANG+ index ha performato circa il +35% annuale dalla sua creazione.

Indicatore We-Spread

Se sei interessato all’utilizzo dell’indicatore We-Spread puoi acquistarlo da qui: https://www.we-trading.eu/prodotto/we-spread/

In tal modo potrai applicarlo a tutti i sottostanti disponibili nella tua piattaforma di trading e riceverai:

  • corso completo di teoria e applicazione pratica
  • assistenza per la prima installazione
  • e se acquisti la licenza annuale potrai accedere al canale We-Spread PRO in modo gratuito per 12 mesi

Trading Room per lo spread trading

Per gli aggiornamenti sullo spread trading ci sono 2 canali dedicati:

Formazione Online con i Webinar GRATUITI TUTTI i giorni

Segui ogni giorno le lezioni di trading con il coach Lorenzo Sentino… ogni lezione è gratuita e puoi prenotare online l’argomento che più ti interessa. Ecco il calendario completo su questo link —->>> https://www.we-trading.eu/webinar

XMAvaTrade
XMMarkets

Titoli e settori su cui puntare nel 2021 e oltre

Non è facile individuare le aziende che potrebbe ottenere una performance pluriennale tale da battere le statistiche dei FAANG. +35% annuo è una media elevatissima che ha reso unico tale tipo di indice di investimento.

FangMAN

A tal proposito sta nascendo un nuovo acronimo che allarga la visione dei FAANG e che è conosciuto in gergo con FANGMAN:Facebook: 33%

  • Amazon: 76,3%
  • Netflix: 67,1%
  • Alphabet: 30,9%
  • Microsoft: 42,5%
  • Apple: 82,3%
  • Nvidia: 129,3%

Le percentuali affiancate ai nomi sono i rendimenti del 2020 dei titoli … notevolmente superiori alla media dell’indice SP500 che ha generato un rendimento del 16%.

Ci sono alcune strade alternative da poter valutare.

ETF tematici

Con gli ETF tematici si può puntare ad un particolare settore evitando di concentrarsi su 1 o 2 azioni. Lo stock picking è in questo modo evitato, ovvero si evita di concentrare un rischio su uno o 2 titoli che potrebbero anche non riuscire a performance.

Tra gli ETF tematici che si possono tenere in mente per il 2021 ci sono:

  • settore viaggi
  • settore gioco d’azzardo, difesa e tabacco
  • settore video game
  • settore green economy
  • settore acqua naturale
  • settore AI e robotica

Al lettore la scelta del fondo o ETF da ricercare.

PAC tematici

Un altro modo per puntare a settori tematici per il 2021 è l’ingresso sull’azionario ma con piani di accumulo automatici o manuali. In questo modo lo scopo è di mitigare il rischio su diversi prezzi nel tempo.

Materie Prime e Metalli preziosi

Nel 2021 è atteso il verdetto sul GOLD e la sua capacità di ritornare sopra quota 2000$. Un livello psicologico importante che si affaccia anche a considerazioni di tipo macro economiche. Il forte sbilanciamento tra l’andamento economico reale e finanziario potrebbe portare il GOLD a ricoprire lo storico ruolo di difesa del capitale investito da inflazione e rischi finanziari. A tal fine alcune case d’affari, come Goldman Sachs stimano il GOLD oltre 2500 $.

Altre previsioni di forti rialzi sono previsti su metalli industriali vicini alla green economy come il Palladio, il Rame e il Silver.

Petrolio & Gas

Si tratta di 2 settori che potrebbero invertire il loro storico equilibrio. Il petrolio perde di fascino con l’incremento dell’era GREEN mentre il GAS potrebbe ricoprire in futuro un ruolo importante sia in ambito industriale che per il riscaldamento invernale. Ma un altro “combustibile green” si affaccia timidamente al mercato… l’idrogeno… ci sono poche aziende che investono in idrogeno ma l’attenzione sale… quindi non dimentichiamolo.

Bitcoin, criptovalute & Blockchain

E’ stato un buon anno per le criptovalute e soprattuto per il Bitcoin che negli ultimi mesi del 2020 ha sfiorato quota 20.000 $. Si riaccende l’interesse mediatico. Tuttavia non ci sono innovazioni che hanno raggiunto la vita quotidiana di tutti noi e quindi rimangono strumenti per puri speculatori finanziari. Il mercato si è evoluto con opzioni, futures, etf e altro ma qualcosa non convince ancora la massa degli investitori.

Azionario America, Europa o Asiatico?

Chi ha abbandonato l’azionario americano dopo i crolli di Marzo 2020 ha perso l’occasione di un recupero ma anche di un profitto visto che in piena pandemia sono stati capaci di stampare massimi storici. Primo su tutti l’indice Nasdaq trascinato in alto appunto dai titoli Faang ma anche da titoli come Microsoft, Nvidia, Paypal e farmaceutici.

Adesso a ridosso del 2021 ci si continua a chiedere se ci sarà o meno uno storno sugli azionari USA tale da impaurire l’interesse degli investitori.

A tal fine vi pubblico il grafico del VIX che rappresenta l’indice della paura (leggi qui):

Il grafico a 1 anno è quasi ai minimi recuperando il valore pre pandemia. La lettura indica un mercato “tranquillo” che non si attende particolari scossoni. Tuttavia un eccesso ribassista è anche sintomo di un possibile squeeze out rialzista inaspettato.

L’azionario europeo

L’azionario europeo si muove a 2 velocità. Il dax che sovra performa e sfida gli USA e altri paesi che non riescono a tirar fuori rendimenti. E’ il caso dell’indice italiano FTSE-MIB che solo per miracolo si riporta ai prezzi di inizio anno.

Paesi Emergenti

Ancora una volta dopo anni si sente ancora parlare di buone prospettive sui paesi emergenti e asiatici. Non so se è il caso di dare peso a tali studi. Diverse case d’affari hanno ripresentato a fine 2020 i loro prodotti sugli emergenti. Tuttavia in una buona politica di diversificazione di portafoglio potrebbero occupare una parte del portafoglio.

I nostri Social – seguici su Facebook, Twitter, Instagram

I nostri articoli e le nostri analisi di trading online le trovi pure sui nostri canali gratuiti didattici dedicati al trading online:

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading su indici, azioni e forex. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.