Trading azioni italiane: 5 titoli strong buy

By 29 Novembre, 2016 Azioni

Il mercato italiano ha subito una forte correzione che ha determinato diverse occasioni di trading azioni italiane che vogliamo mettervi in luce.

Sono numerose le occasioni d’investimento che si presentano tra i titoli del listino azionario italiano FTSEMIB.
Dopo le performance negative degli ultimi periodi ci avviciniamo a livelli chiave di supporto molto interessanti su diverse azioni italiane che sicuramente non rimarranno inosservati.

Azioni banche italiane: stare attenti

Cercando momentaneamente di stare alla larga dai titoli del settore bancario come MPS, Unicredit e IntesaSanPaolo che sono oggetto di alta volatilità e forti ribassi a seguito delle numerose notizie finanziarie poco felici vi consigliamo di concentravi sul settore delle utilities.

Il settore bancario è ancora impostato al ribasso a causa dei continui dati e news negative in uscita che non lasciano spazio a valutazioni rialziste per il momento.

Trading azioni italiane Enel

Enel è uno tra i titoli che rimane sotto la lente del team di We-Trading per una tipologia d’investimento No-Stress:
Enel è un titolo del settore energetico tra le Big Cap  (37657.38 mln di capitalizzazione – Clicca QUI per le quotazioni in tempo reale) ed offre un dividendo superiore al 4% per il 2017, che in abbinamento alla sua bassa volatilità lo rende molto adatto ad essere accumulato.

enel-weekly-we-trading

Dal grafico weekly possiamo notare due livelli importanti di supporto dove concentreremo la nostra operatività:
Il primo supporto è posto in area 3,60 €, il secondo invece intorno ai 3,20/3,30 €  dove possono essere incrementate eventuali posizioni long.
In appoggio alla nostra Vision long è presente la media mobile di lungo periodo bene impostata al rialzo.
Il Primo target di questo possibile rimbalzo è a ridosso dei 4,00 € e il secondo target a circa 4,50 € (nuovi massimi annuali).

Trading azioni Terna, Snam, Credem, Cattolica

Abbiamo altri titoli sotto la lente che a nostro parere meritano attenzione per il trading azioni italiane:

Terna: ha subito un forte calo delle quotazioni dai 5 euro agli attuali 4 euro. Dopo lo stacco dell’acconto del dividendo ha subito recuperato parte delle perdite. Il titolo si mostra in una forte area di supporto sul grafico Weekly come mostrato dalla kumo dell’indicatore Ichimoku:

trnaweekly

azioni-terna

Nel grafico sono segnali i prossimi livelli di supporto o di resistenza su cui è possibile uscire dai long o rientrare long.

Snam Rete Gas: sta formando un forte movimento verso i supporti in area 3.20 che se toccati possono essere sfruttati per una solida costruzione di un nuovo supporto da cui potrebbe nascere un nuovo trend al rialzo. Da tenere sotto osservazione:

snmrtgasweekly

Credem: l’istituto bancario ha subito una correzione che tuttavia non è paragonabile all’intero settore bancario italiano. Credem risulta essere la meno colpita dalle intemperie e potrebbe dimostrare una forza relativa rialzista di qualità per il prossimo futuro. La attendiamo a circa 4 euro per valutare una possibile entrata rialzista.

Cattolica Assicurazioni: trend ribassista con massimi decrescenti. Si sta formando una concentrazione di prezzo intorno ai 5 euro. La attendiamo a 4,5 euro per valutare un possibile ingresso su un movimento contrarian.

Attendere esito referendum

Ulteriori valutazioni verranno espresse solamente dopo l’esito del referendum costituzionale del 4 dicembre; fino a tal data è vivamente consigliato rimanere alla “finestra”.

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading e di piattaforme per il forex, cfd e criptovalute. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

One Comment

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.