Corn + Soia commodities: livelli, supporti e resistenze e target per Ottobre 2021

SOIA commodities trading

di Paolo Aquino

Negli ultimi tempi sto trattando soia e mais in accoppiata in quanto continuano a presentare delle evoluzioni del prezzo che li accomunano.

In effetti la soia attualmente ha un quadro più complicato rispetto al mais ma si va confermando un quadro di inversione long nonostante i segnali di ribasso degli ultimi tempi anzi, proprio grazie a tali segnali ribassisti che potrebbero essersi esauriti.

Ho preparato il daily per l’analisi coadiuvato dal weekly per l’apprezzamento dei livelli.

Andiamo al daily e osserviamo innanzitutto il triangolo/cuneo entro cui il prezzo e racchiuso e focalizziamo sulle quattro ultime candele.

La quartultima rompe la figura verso il basso.

Ma la figura è chiaramente rialzista… trappola?

La terzultima è una doji e non sfugga la sua posizione sul 50% del movimento che vedremo meglio in weekly.

La penultima è una chiara candela rialzista che accoppiata alla doji precedente fa pattern long.

L’ultima – venerdì, chiusura di settimana – è una candela long…

Ora, prima di passare al weekly, uno sguardo al livello disegnato in violetto, livello che sinceramente pensavo potesse contenere il ribasso e sancire un rimbalzo. Si trova sul 61,80 di tutto il movimento long precedente al ribasso.

Proprio tale livello, alla rottura, tendo a considerarlo come ultimo step short prima dell’inversione.

Ora andiamo sul settimanale

Su tale timeframe possiamo apprezzare appieno il rialzo da un solido supporto col successivo ritracciamento che porta il prezzo precisamente alla metà di tale rialzo. Non sfugga l’ultima candela definitasi con la chiusura di venerdì che si configura, se non proprio come una pin rialzista, comunque come qualcosa di simile, data l’evidente shadow.

Su entrambi i grafici ho segnato (striscia verde verticale) l’ampiezza del triangolo/cuneo riportandola sul vertice come possibile target che porterebbe il prezzo in un’area di doppio/triplo massimo.

Ma questa sarebbe un’altra storia…

Formazione Online con i Webinar GRATUITI TUTTI i giorni

Segui ogni giorno le lezioni di trading con il coach Lorenzo Sentino… ogni lezione è gratuita e puoi prenotare online l’argomento che più ti interessa. Ecco il calendario completo su questo link —->>> https://www.we-trading.eu/webinar

Corn commodities trading

Per l’analisi del corn ho preparato due grafici, daily e monthly.

Il primo, al solito, per l’analisi dettagliata ed il secondo per la comprensione dei livelli.

Col finire della scorsa settimana lo strumento completa un movimento che assume notevole significato in quanto avviene su un livello particolare.

Innanzi tutto notiamo come il prezzo vi arrivi ben canalizzato verso il basso ed ora sia in una posizione di doppio minimo su evidente divergenza.

Perché il livello citato lo definisco particolare?

Notate la linea gialla tratteggiata: è un livello storico che coglieremo appieno alla visione del grafico mensile. Ma notate come nella medesima area si trovi un ritracciamento del 50%.

Quindi, sul daily abbiamo le seguenti evidenze:

  1. Un pattern (la penultima candela è una harami, che fa pattern da sola, assieme all’ultima ed alla terzultima compongono qualcosa di simile ad un morning star)

  2. Una chiara divergenza sull’rsi

  3. Il tutto su un livello ben definito

Passiamo al mensile per valutare nel giusto contesto tale livello.

Il livello su cui stiamo lavorando ora è la linea gialla tratteggiata già vista in daily. Si vede inoltre molto bene come il precedente movimento long sia partito dal basso ed abbia rotto una prima resistenza storica per poi andare a rompere il livello odierno.

Ora, escludendo l’ultima candela giacché è da definirsi in quanto il mese ancora in corso, è la penultima che acquisisce significato: è una pin che rifiuta decisamente l’area da cui il prezzo mostra voler rimbalzare in questi giorni.

Una precisazione a mio giudizio significativa.

Notate come il livello sia stato tracciato in base all’osservazione del grafico, quindi espressione di discrezionalità, anche se con evidente criterio. Il fatto che coincida col 50% del ritracciamento non è cosa da poco, in quanto tale ritracciamento non ha nulla di discrezionale ma è pura matematica, anzi, a voler dir meglio, pura geometria.

Se ti piace questo articolo e vuoi riceverli via email iscriviti alla newsletter gratuita da qui:

Iscriviti alla newsletter e ricevi uno speciale coupon di 5€
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo se necessario per il funzionamento delle newsletter. Leggi la nostra Privacy Policy.
N.B. Noi odiamo lo spam e non lo tolleriamo, quindi la tua email sarà utilizzata solo ai fini didattici di We-Trading. Potrai cancellarti in ogni momento.
Paolo Aquino

Paolo Aquino

Sono un appassionato di trading, trader indipendente. Nel tempo libero studio strategie di trading e leggo ogni genere di libro a riguardo. Mi sono da subito legato al pensiero di Lorenzo Sentino e di We-trading . Sono sicuro che la nostra collaborazione possa portare un vantaggio non indifferente a tutti i nostri lettori e video partecipanti. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come consigli di investimento personalizzati ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.