Diario di Trading – Brexit 18 Nov 2019

By 18 Ottobre, 2019 spread trading

Un’altra settimana è appena terminata e ci ritroviamo con un week-end di fuoco alle porte per via del voto sulla Brexit, lo hanno chiamato Super Saturday.

Già dalle 9:30 orario UK inizieranno le prime notizie che riscalderanno i motori per l’apertura delle borse della prossima settimana.

In particolar modo abbiamo assistito ad un incremento del trend rialzista di GBPUSD sulle voci di un accordo tra UK e EU e una maggioranza del Governo di Boris Johnson.

XMAvaTrade
plus500Markets

GBPUSD verso 1.31 – 1.325

Il naturale trend rialzista attuale dovrebbe prevedere una pausa dei prezzi intorno a 1.29-1.30 per concludere con un rialzo fino a 1.31 o 1.325.

Indice FTSE100

Molto male la configurazione dell’indice FTSE100, i cui prezzi minacciano la rottura della kumo ichimoku settimanale verso il basso.

Come ho fatto trading questa settimana

E’ stata un’ottima settimana con pochissimi errori. Tutti i trades sono stati aperti con la logica del We-Spread.

Concludo la settimana con 4 spread ancora aperti (2 sul forex e 2 sugli indici) e in leggera perdita… oggi non ci sono stati movimenti importanti sia sugli indici che sulle coppie forex ed è rimasto tutto fermo.

Questa settimana ho sperimentato lo spread trading anche su Bund e USDindex e su Brent vs WTI con un discreto successo.

Il DrawDown affrontato è stato molto basso e devo dire che se le settimane fossero tutte così potrei diventare ricco molto velocemente!

Scaricare We-Trend, We-Spread

I software realizzati per MT4 sono scaricabili dal nostro eCommerce, ecco i dettagli:

149,00Aggiungi al carrello

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading su indici, azioni e forex. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.