In questo articolo affrontiamo un nuovo metodo che si basa sulle divergenze spread trading.

Lo spread trading è la nostra principale strategia di trading che ci ha permesso negli ultimi 2 anni di affrontare i mercati forex e degli indici azionari con tranquillità e professionalità sia in momenti di panico e alta volatilità e sia in momenti di trading range.

Lo studio delle divergenze spread trading tra le coppie forex e il “sintetico” ci ha permesso di evidenziare altre potenzialità della strategia di trading.

Divergenze spread trading e il sintetico

Siamo abituati a studiare le divergenze tra il prezzo e un oscillatore o indicatore come lo stocastico o l’RSI (vale anche per il CCI o per il momentum). Tuttavia guardando ogni giorno i grafici ci siamo accori di potenziali segnali forex basati sulla divergenza spread trading.

  • Importante: è necessario premettere che lo spread è la differenza del movimento di prezzo di 2 coppie forex e non il loro rapporto. E’ un concetto di base e fondamentale per comprendere tutto il resto. Per esempio lo spread derivante da GBPUSD vs GBPJPY è differente dal loro rapporto che è USDJPY.
  • Attenzione: così come per lo spread trading tradizionale anche per la ricerca delle divergenze è necessario studiare 2 strumenti finanziari correlati positivamente.

Le divergenze spread trading prendono spunto dalla differenza concettuale e di costruzione dello spread dal rapporto così da confrontare 2 curve simili ma non uguali.

Esempio: La strategia delle divergenze spread trading studia la curva dello spread GBPUSD vs GBPJPY e lo confronta con l’andamento di USDJPY.

Nel canale Telegram gratuito abbiamo già lanciato 2 segnali forex basate sulle divergenze spread trading e stanno già avendo un guadagno di circa 50 pips.

divergenze spread trading

Questo è il grafico dello spread tra GBPJPY e GBPUSD, mentre nella parte superiore abbiamo inserito USDJPY. In corrispondenza delle trendline ci sono le divergenze spread trading con il sintetico. Da notare che l’ultima trendline sullo spread aveva realizzato 2 minimi decrescenti consecutivi che non erano presenti su USDJPY (qui avevamo minimi crescenti).

Ecco la divergenza!

A tal punto abbiamo acquistato USDJPY perchè in questo caso e al contrario delle altre strategie sulle divergenze RSI, qui diamo retta al grafico principale e non all’indicatore di spread. Anche nel passato si ripete molto spesso lo stesso comportamento.

Adesso è tempo di studiare, approfondire e perfezionare questa nuova strategia con le divergenze spread trading.

Scarica lo SpreadForce con un buono sconto di 25€

Vi ricordiamo che fino al 31 Dicembre potete ottenere lo SpreadForce + We-Point indicator al prezzo di 25€ invece di 50 € sfruttando il buono sconto di 25€ presente qui: https://www.we-trading.eu/wepoint-mt4-e-spreadforce-codice-sconto-2016/

Rimane sempre valida la partnership con i broker forex che permette di scaricare gratis lo Spreadforce e il We-Point. Per maggiori informazioni scrivete a supporto@we-trading.eu

Aggiornamento del 27 Ottobre

Chiuse le posizioni con un profitto totale di 100 pips. Le divergenze hanno mostrato un’ottima affidabilità.

divergenze-spread-trading-2

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading su indici, azioni e forex. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.