Skip to main content

Investire in Bitcoin: il nuovo ORO digitale? prospettive di investimento

Il Bitcoin è il nuovo GOLD?

Fin dalla nascita del Bitcoin, gli investitori lo hanno definito il NUOVO ORO DIGITALE.

Infatti Satoshi Nakamoto, l’inventore del Bitcoin, ha fatto mensione ai metalli preziosi nel White Paper originale pubblicato, puntando ad alcune caratteristiche uniche che avevano in comune.

Il codice del Bitcoin prevede un mining limitato nel numero e tempo (21 milioni di Bitcoin al massimo dello sviluppo)… lo rende già molto simile al GOLD (che come sappiamo esiste in quantità limitata).

Bitcoin e GOLD hanno un valore perchè le persone sanno che sono strumenti limitati in natura, che la loro rarità li porta ad accrescere il valore nel tempo. E’ possibile detenerlo, spenderlo oppure conservarlo in caveau… nel caso del bitcoin in hardware.

Un altro punto in comune è la sua identica configurazione per tutti gli umani del mondo. L’oro è ugualmente riconosciuto in tutto il mondo… anche il Bitcoin ha tale funzionalità.

Il prezzo del Bitcoin e dell’ORO

Una forte differenza tra i 2 strumenti è però nell’evoluzione del prezzo, volatilità e capacità di scambio.

Prezzo e Volatilità

Il Gold si è mostrato nel tempo un investimento capace di coprire i rischi di inflazione e di apprezzarsi quando i mercati azionari erano in crisi. E’ uno “store of value”. Il Gold ha avuto un massimo storico nel 2020 riuscendo a TRIPLICARE il suo valore negli ultimi 5 anni.

Il Bitcoin è nato con valori ridicoli rispetto ai prezzi attuali… riuscendo in 10 anni a passare da poche centinaia  di dollari agli oltre 60.000 dollari attuali con performance di oltre il 600.000 % (seicento mila per cento)!

Ma il prezzo del bitcoin è molto volatile.

E’ riuscito a perdere valore dai 19.000 dollari del 2017 ai quasi 2500 dollari del 2019.. per poi di nuovo oscillare tra 3 e 12.000 diverse volte. Anche quando poi è salito a 65.000 dollari… si è riportato diverse volte nella fascia 35-40k dollari (-40%)… e ritestare i massimi storici a 69.000 dollari… La volatilità è un fattore intrinseco nel prezzo del Bitcoin che lo rende sicuramente differente dall’ORO.

Bitcoin come “store of value”

Fino al 2019 il Bitcoin non era ufficialmente riconosciuto come “store of value” per la sua delicata e imprevedibile volatilità. Ma da quando è salito in vetta sopra i 50k dollari è oramai considerato un investimento da detenere in portafoglio.

Il vero punto di forza del GOLD

La verità è che nel lungo periodo il GOLD è molto stabile soprattutto come bene rifugio contro l’inflazione. Inoltre il GOLD è un mezzo storico di stabilizzazione dei prezzi delle valute più importanti al mondo come YEN e DOLLARO.

GOLD, Bitcoin e correlazioni con i mercati azionari

Gli ultimi 5 anni hanno dimostrato un cambiamento delle correlazioni tra GOLD, Bitcoin e mercati azionari. La regola storica era un RIALZO del GOLD sul ribasso dell’azionario. L’avvento del Bitcoin ha stravolto tale correlazione.

Possiamo dire che i mercati azionari sono sempre più correlati positivamente al Bitcoin e allo stesso tempo il GOLD è sempre più correlato positivamente ai Mercati Azionari. Praticamente i flussi di capitale seguono gli azionari e il bitcoin alla ricerca di rendimento… e allo stesso tempo il GOLD per quella parte di capitale che si vuole proteggere dalla volatilità elevato delle criptovalute.

Le critiche al Bitcoin e Criptovalute

Bitcoin is a speculative BET

Per quanto sia affascinante il mondo delle criptovalute, questo rimane ancora lontano dai grandi centri di interesse finanziario mondiale e dai risparmi delle famiglie tradizionali. E’ vero che si stanno creando sempre più progetti intorno al Bitcoin & Crypto ma è anche vero che il market cap totale deve ancora crescere per essere definito di importanza vitale per l’intero ecosistema finanziario mondiale.

L’essere un prodotto digitale, informatico, non regolamentato e poco trasparente mette in discussione un possibile futuro.

La generazione Z e il Bitcoin e il mondo azionario tradizionale

Durante una delle riunioni con il mio gruppo di studio e investimento in Criptovalute mi è stata fatta un’affermazione che mi ha fatto riflettere e allo stesso tempo mi ha lasciato perplesso:

cliente: “E’ vero che le criptovalute sono ancora poco conosciute ma è anche vero che in futuro tutti li useremo”

La mia prima riflessione è andata sul mercato azionario che esiste da 200 anni e che ancora oggi conoscono in pochissimi. Quindi seppure un qualcosa possa esistere da molto tempo non è detto che riesca ad arrivare nella mente di tutti.

La generazione Z, ovvero tutti coloro che sono nati dal 2000 in poi, con internet già ben avviato… per un buon 50%, oggi ha fatto già un minimo investimento in criptovalute… pur non conoscendo le azioni o i mercati finanziari…

Alla luce di questi piccoli spunti di riflessione vi invitiamo a dire la vostra sul Bitcoin e sul GOLD!

Inizia a fare trading sul BITCOIN e GOLD con broker regolamentati e di fiducia

Ti piace questo articolo?

Vuoi ricevere via email i prossimi articoli, studi di analisi tecnica e strategie di trading elaborate da We-Trading?

Iscriviti alla newsletter We-Trading cliccando QUI

Lorenzo Sentino

Lorenzo Sentino è trader online, coach di strategie di trading su indici, azioni e forex. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come raccomandazioni di investimento personalizzate ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.