[vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]

Mark Weinstein

Mark Weinstein, di famiglia ebrea trapiantata in USA, è il presidente di MJW investments, una delle più grandi e importanti Real Estate fund nella contea di Los Angeles. La sua figura di successo nasce nel real estate ma ha avuto anche una parentesi interessante sul trading online.

Fonti: utilizziamo un’intervista letta su https://www.bourseensemble.com/mark-weinstein/ per trarre alcune conclusioni. Aggiungiamo anche il post di Eric Packer pubblicato su FB.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/3″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text][/vc_column_text][nectar_cta btn_style=”material” heading_tag=”h6″ link_type=”regular” alignment=”left” display=”block” link_text=”Prova Demo XM” url=”https://we-trading.eu/broker/forex/xemarkets”][/vc_column][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/3″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text][/vc_column_text][nectar_cta btn_style=”material” heading_tag=”h6″ link_type=”regular” alignment=”left” display=”block” link_text=”Prova Demo Pepperstone” url=”https://we-trading.eu/broker/forex/pepperstone”][/vc_column][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/3″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text][/vc_column_text][nectar_cta btn_style=”material” heading_tag=”h6″ link_type=”regular” alignment=”left” display=”block” link_text=”Prova Demo AvaTrade” url=”https://we-trading.eu/broker/forex/avafx”][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][vc_column_text]

La storia di Mark Weinstein è davvero molto istruttiva per ogni trader.

Inizia a fare trading nel 1972 quando era un real estate broker grazie ad un amico che faceva il commodity broker. Disse di sé: «Credo di essere un trader a livello genetico visto che mio padre era un giocatore d’azzardo».
Apre un commodity account con $8.400,00 e va long sul grano sulla base di una raccomandazione del broker. Dopo tre giorni perde 7.800 dollari dichiarerà: «Sono entrato a mercato senza sapere nulla di trading e di mercati». Perde tutto quello che ha e ricomincia a fare l’ agente immobiliare. In 6-7 mesi, lavorando 7/7, mette da parte 24 mila dollari. Ne preleva 20 mila ed apre un nuovo trading account.

Dice: « Facevo trading tutto il giorno e tutta la notte. Stavo perdendo amici a destra ed a manca. Restavo seduto nello studio col muro tappezzato di grafici. Probabilmente sembravo pazzo agli occhi dei miei amici.

Era un ossessione per me.

Dormivo pensando al trading, sognavo il trading. A volte rimanevo sveglio tutta la notte pensando a quali operazioni avrei fatto il giorno seguente. A quel punto, non era il denaro a motivarmi ma il gioco, la sfida di provare a capire dove stesse andando il mercato.

Il mio obiettivo, il grande sogno americano, era di fare un milione di dollari. Non ho mai desideri materiali sino a quando non iniziai a viaggiare ed a fare le vacanze in Europa. Era la metà degli anni ’70. Stavo facendo trading da 3-4 anni. Raggiunto il milione di dollari, fatti abbastanza soldi per rilassarmi, iniziai ad andare in vacanza in Europa ed a pensare alle cose che avrei voluto acquistare. A quel punto, ero abbastanza fiducioso di poter rimpiazzare i soldi spesi con i profitti del trading. Vidi un castello nel sud della Francia con un fossato intorno, era in vendita per soli $ 350.000 ed immaginavo ne occorressero almeno 50.000 all’ anno di manutenzione. Appena tornato negli USA, ricominciai a fare trading per guadagnare subito i soldi necessari ad acquistarlo e fu un errore tremendo. Anche se avevo già i soldi per acquistarlo, pensavo all’ acquisto in termini di costo. In questo business, conosco persone con 17 milioni di dollari sul trading account che non comprano una macchina nuova.

Il mio trade successivo fu una grande posizione long sui semi di soia. Il mercato chiuse al rialzo il primo giorno e stavo guadagnavo il 25%. Pensavo di chiudere il trade a fine settimana ma non stavo considerando il rischio assunto, non stavo seguendo alcun tipo di giudizio razionale. Ero guidato solo dal mio desiderio materiale. Il mercato salì ancora il giorno seguente ma all’improvviso collassò a fine sessione, limited-down. Non riuscii ad uscire dalla mia posizione neppure il giorno seguente, quando il mercato ebbe un altro limit-down.

Versavo in uno stato di shock e non avevo alcuna capacità decisionale. Non riuscivo a dormire.

Dopo tre giorni il mercato non riusciva ancora a fare prezzo.
Stavo perdendo 125.000 dollari al giorno quando il salario medio era di 15.000. I

o non ero nato ricco e non riuscivo a smettere di pensare alla perdita in termini di reddito relativo. Il mio trading account era di 1,5 milioni di dollari. Mi sentivo devastato: il mercato andò in limit down per 5 giorni di fila ed io persi 600.000 dollari. Il quinto giorno, ero al parco con la mia ragazza e piangevo letteralmente sulla sua spalla. Ero in uno stato psicotico. Pensai di abbandonare il business del tutto ed iniziai a credere di aver fatto tutti i soldi esclusivamente grazie alla fortuna. Da quel giorno non tradai più commodities per anni.

Tornai in ufficio e strappai tutti i grafici appesi al muro. Iniziai però a tradare le azioni dell’ AMEX. Avevo un amico molto bravo con le stock option, il quale mi disse di comprare le call di Teledyne poco prima della scadenza perché sapeva per certo che sarebbero salite ed invece crollarono. Persi 40.000 dollari. Ero così nervoso che abbandonai l’ ufficio per giorni senza farmi rintracciare.

Poi un giorno il mio amico mi disse di aver fatto l’esatto opposto del mio trade e che la somma guadagnata fosse mia.

Lo scherzo, se così possiamo chiamarlo, serviva ad insegnarmi che non avrei mai dovuto fidarmi del parere di nessuno».
Una volta Mark Weinstein partecipò ad un contest organizzato dalla CBOE sulle stock options. Tutti aprirono un option account di 100.000 dollari ed il suo risultò totalizzare 900.000 dollari a fine competizione.[/vc_column_text][vc_column_text]

Suggerimenti di Mark Weinstein per il trading online in borsa

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row type=”in_container” full_screen_row_position=”middle” column_margin=”default” scene_position=”center” text_color=”dark” text_align=”left” overlay_strength=”0.3″ shape_divider_position=”bottom” bg_image_animation=”none”][vc_column column_padding=”no-extra-padding” column_padding_position=”all” background_color_opacity=”1″ background_hover_color_opacity=”1″ column_link_target=”_self” column_shadow=”none” column_border_radius=”none” width=”1/1″ tablet_width_inherit=”default” tablet_text_alignment=”default” phone_text_alignment=”default” overlay_strength=”0.3″ column_border_width=”none” column_border_style=”solid” bg_image_animation=”none”][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.