Skip to main content

Orange Juice & Caffè commodities trading Gennaio 2022

ORANGE JUICE (cash): una nuova commodities sotto osservazione

Ho osservato lo strumento Orange Juice (disponibile in questa piattaforma trading CLICCA QUI) prima di proporlo in questo blog e, negli ultimissimi giorni lo ho attenzionato particolarmente in quanto c’era un dubbio da fugare sul conteggio delle onde di Elliott: se una possibile 3 di Elliott fosse finita qualche giorno fa per lasciar posto alla 4 o se, ipotesi che a mio avviso si è confermata, la 3 fosse ancora in corso con la conclusione avvenuta in chiusura di quest’ultima settimana.

Ovviamente lo strumento è tradabile a prescindere da Elliott (come tutti…) e sarà il grafico mensile a fornirci l’evidenza di alcuni livelli a mio giudizio importanti.

Ma partiamo col primo grafico daily ‘a candele’. Ho messo su i ritracciamenti di Fibonacci per controllare la coerenza del  movimento e, in particolar modo, di onda 3.

Facciamo  attenzione ai seguenti particolari.

  1. Abbiamo un livello grafico, linea tratteggiata in azzurro (il secondo grafico, sempre daily, ci darà una ‘sorprendente’ evidenza.
  2. L’ultima candela chiude pressoché precisamente sul 261,80, dando 100 per onda 1
  3. L’ultima candela è una shooting star, classicamente di inversione, ma teorie più recenti vogliono proprio il massimo assoluto di una candela siffatta (la shadow) come target long di un movimento che va a continuare il trend.

Ebbene, ci sono evidenze che queste due opposte(?) visioni convergano, e quel livello in azzurro potrebbe essere la chiave di lettura.

Andiamo quindi al secondo grafico daily, dove ho posizionato i ritracciamenti di Fibonacci al fine di contestualizzare onda 3 ed eventuali ‘conseguenze’. Ho messo un lineare per fugare ogni dubbio di posizionamento. Guardate dove cadrebbe il 61,80, ossia il più significativo dei livelli di Fibonacci.

Veniamo dunque ad una ipotesi di movimento coerente con quanto osservato.

Il livello mensile (tratteggiata gialla) al momento è stato approcciato ma non raggiunto. Una 4 che andasse quindi a retestare il livello azzurro per lasciare poi il prezzo risalire verso il livello mensile la vedo nell’ordine delle cose.

Poi avremmo una doppia opportunità. Qui entra in gioco il grafico monthly che vi invito a valutare attentamente. Il prezzo potrebbe stabilire un doppio massimo di periodo proprio il quell’area e tornare giù oppure, con una 5 (in daily ovviamente) più pronunciata, scavallare il suddetto livello monthly per puntare il successivo.

Certo, si potrebbe trattare di un obiettivo pretenzioso ma, a ben vedere, se il prezzo fin lassù ci è già arrivato, perché non dovrebbe tornarci?

ORANGE JUICE (cash): una nuova commodities sotto osservazione

Ho osservato lo strumento Orange Juice (disponibile in questa piattaforma trading) prima di proporlo in questo blog e, negli ultimissimi giorni lo ho attenzionato particolarmente in quanto c’era un dubbio da fugare sul conteggio delle onde di Elliott: se una possibile 3 di Elliott fosse finita qualche giorno fa per lasciar posto alla 4 o se, ipotesi che a mio avviso si è confermata, la 3 fosse ancora in corso con la conclusione avvenuta in chiusura di quest’ultima settimana.

Ovviamente lo strumento è tradabile a prescindere da Elliott (come tutti…) e sarà il grafico mensile a fornirci l’evidenza di alcuni livelli a mio giudizio importanti.

Ma partiamo col primo grafico daily ‘a candele’. Ho messo su i ritracciamenti di Fibonacci per controllare la coerenza del  movimento e, in particolar modo, di onda 3.

Facciamo  attenzione ai seguenti particolari.

  1. Abbiamo un livello grafico, linea tratteggiata in azzurro (il secondo grafico, sempre daily, ci darà una ‘sorprendente’ evidenza.
  2. L’ultima candela chiude pressoché precisamente sul 261,80, dando 100 per onda 1
  3. L’ultima candela è una shooting star, classicamente di inversione, ma teorie più recenti vogliono proprio il massimo assoluto di una candela siffatta (la shadow) come target long di un movimento che va a continuare il trend.

Ebbene, ci sono evidenze che queste due opposte(?) visioni convergano, e quel livello in azzurro potrebbe essere la chiave di lettura.

Andiamo quindi al secondo grafico daily, dove ho posizionato i ritracciamenti di Fibonacci al fine di contestualizzare onda 3 ed eventuali ‘conseguenze’. Ho messo un lineare per fugare ogni dubbio di posizionamento. Guardate dove cadrebbe il 61,80, ossia il più significativo dei livelli di Fibonacci.

Veniamo dunque ad una ipotesi di movimento coerente con quanto osservato.

Il livello mensile (tratteggiata gialla) al momento è stato approcciato ma non raggiunto. Una 4 che andasse quindi a retestare il livello azzurro per lasciare poi il prezzo risalire verso il livello mensile la vedo nell’ordine delle cose.

Poi avremmo una doppia opportunità. Qui entra in gioco il grafico monthly che vi invito a valutare attentamente. Il prezzo potrebbe stabilire un doppio massimo di periodo proprio il quell’area e tornare giù oppure, con una 5 (in daily ovviamente) più pronunciata, scavallare il suddetto livello monthly per puntare il successivo.

Certo, si potrebbe trattare di un obiettivo pretenzioso ma, a ben vedere, se il prezzo fin lassù ci è già arrivato, perché non dovrebbe tornarci?

Formazione Online con i Webinar GRATUITI TUTTI i giorni

Segui ogni giorno le lezioni di trading con il coach Lorenzo Sentino… ogni lezione è gratuita e puoi prenotare online l’argomento che più ti interessa. Ecco il calendario completo su questo link —->>> https://www.we-trading.eu/webinar

COFFEE ROBUSTA (cash) / CAFFÈ (future): aggiornamento conteggio onde di Elliott

Torno sul caffè in quanto si sta concretizzando una probabile ‘anomalia’ che avevo adocchiato da un po’.

Propongo anche due grafici sul future di marzo proposto dal broker XM in quanto, tradando io in genere il cash del robusta (alcune piattaforme permettono di tradare separatamente caffè arabica e caffè robusta), volevo comunque mostrare come l’evoluzione grafica sia simile se non del tutto identica anche su strumenti differenti.

Abbiamo in tutto quattro grafici, due weekly e due monthly.

Il dubbio risiede, o meglio risiedeva, nel completamento delle prime 5 onde impulsive di Elliott su base weekly. In effetti l’ipotesi che la 3, 4 e 5 non siano altro che la 3 la trovo sempre più coerente.

Questo dubbio in effetti lo ho sempre avuto ed è l’osservazione del mensile che ci dà plastica evidenza come il ritracciamento di onda 4 in weekly sia praticamente inesistente.

Fra l’altro, sempre il mensile ci dà contezza di come sia stato approcciato un livello importante (linea tratteggiata gialla) dal quale il prezzo potrebbe ritracciare per poi  ripartire verso traguardi ben più alti, ossia un altro livello ben visibile.

Da un punto di vista operativo cambierebbe ben poco: invece di attendere un abc correttivo, avremmo un 4.

Di certo, da come sta venendo giù il prezzo (sul daily segnalo da tanto una divergenza con l’rsi, potete consultare i precedenti articoli), la fase correttiva (sia essa un abc, sia essa una 4) sembra in pieno corso.

Se ti piace questo articolo e vuoi riceverli via email iscriviti alla newsletter gratuita da qui:

Iscriviti alla newsletter e ricevi uno speciale coupon di 5€
Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo se necessario per il funzionamento delle newsletter. Leggi la nostra Privacy Policy.
N.B. Noi odiamo lo spam e non lo tolleriamo, quindi la tua email sarà utilizzata solo ai fini didattici di We-Trading. Potrai cancellarti in ogni momento.
Paolo Aquino

Sono un appassionato di trading, trader indipendente. Nel tempo libero studio strategie di trading e leggo ogni genere di libro a riguardo. Mi sono da subito legato al pensiero di Lorenzo Sentino e di We-trading . Sono sicuro che la nostra collaborazione possa portare un vantaggio non indifferente a tutti i nostri lettori e video partecipanti. AVVISO: I trading alert, segnali forex e ogni altra indicazione presente in queste pagine non devono essere considerati come consigli di investimento personalizzati ma frutto di libera espressione, studio e analisi degli autori. Non ci si assume responsabilità sulle conseguenze dell'utilizzo delle informazioni presenti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.